Papà di due figli ha ottenuto un rimborso di 3.750 sterline per un prestito di 600 sterline che non poteva permettersi - sei uno dei milioni di soldi dovuti?

Un papà su due è stato rimborsato più di £ 3.750 da un prestatore di giorno di paga per un prestito che non poteva permettersi.

John Talbot, 38 anni, di Peckham a Londra, è riuscito a riavere tutti i suoi soldi - compresi tutti gli interessi e le tasse di ritardo - da due prestiti Wonga del valore di £ 600 che ha preso sei anni fa.

2

John Talbot ha preso due prestiti da Wonga nel 2012 per un totale di £ 600Credito: John Talbot





È uno dei milioni di britannici a cui è dovuto un risarcimento da un prestatore di giorno di paga a cui sono stati concessi prestiti che non potevano permettersi di rimborsare.

Nel 2015, l'autorità di vigilanza della città, la Financial Conduct Authority, ha introdotto un limite di prezzo per i prestatori di giorno di paga per impedire ai clienti di rimborsare più del doppio dell'importo originariamente preso in prestito.



Ha inoltre ordinato alle aziende di introdurre controlli più rigorosi sull'accessibilità dei clienti prima di prestare loro denaro.

Il mese scorso, la FCA ha avvertito le aziende che devono seguire queste regole e rimborsare in contanti se non lo fanno.

John viveva di stipendio per pagare l'assegno ogni mese quando si è rivolto a Wonga dopo che la sua auto si è rotta nel dicembre 2012.



L'assistente amministrativo aveva bisogno della sua auto per andare a lavorare in uno studio di contabilità, ma quando la sua carta di credito non riusciva a coprire il conto da £ 800 per aggiustarlo, ha preso un prestito con Wonga per £ 400 in tre mesi.

Ma il prestito è arrivato con un enorme interesse del 4214%, e dopo solo un mese ha aumentato il prestito di altre 200 sterline per coprire i debiti della carta di credito spingendo i suoi pagamenti mensili a 645 sterline.

2

John, che ha due figli, è stato rimborsato più di £ 3.000 da WongaCredito: John Talbot

'E' stato un inferno. Guadagnavo circa 1.200 sterline al mese e quando il secondo pagamento era dovuto, ricordo che era quasi impossibile pagare senza ignorare alcune bollette domestiche', ha detto John al The Sun. 'Ogni mese ero a corto di circa 200 sterline.

'Nei due anni successivi, ho effettuato i pagamenti dove potevo, ma nonostante i miei tentativi l'importo che dovevo in realtà è aumentato a causa degli interessi extra e delle commissioni extra.

'Ho avuto una balbuzie per la maggior parte della mia vita, prima dei guai con Wonga l'avevo sotto controllo, ma per tre anni la mia vita è stata un inferno e la mia balbuzie è tornata come mai prima d'ora.

'Tutto questo stress ha avuto un effetto a catena, sono diventato molto emotivamente ritirato con la mia ragazza e i miei figli'.

Dopo che un amico ha detto che potrebbe essere in grado di presentare un reclamo, ha iniziato a cercare modi per cancellare i debiti.

John ha richiesto l'accordo di prestito originale da Wonga - che è andato in amministrazione nell'agosto di quest'anno - incluso un elenco di tutto ciò che ha preso in prestito con tutti gli interessi e le tasse.

Quindi li ha confrontati con i suoi estratti conto bancari al momento in cui ha preso il prestito, il che ha mostrato che i rimborsi gli avrebbero lasciato 200 sterline al mese in meno per le bollette.

John ha quindi scritto una lettera di reclamo a Wonga, sostenendo il prestito irresponsabile dovuto al fatto che i rimborsi erano insostenibili.

Mostrò loro le sue entrate e le sue spese in quel momento e fece notare che non sarebbe mai stato in grado di effettuare i rimborsi senza rinunciare a pagare le sue bollette.

Ha anche chiesto di rimborsare gli interessi, le commissioni e di cancellare qualsiasi informazione negativa dai suoi documenti di credito.

Dopo sei settimane, i finanziatori hanno accettato il suo reclamo e gli hanno rimborsato l'intero £ 3.754,50 che includeva anche tutte le spese di mora.

'Non c'è stata alcuna lotta', ha spiegato John. 'Non ho nemmeno dovuto portarlo al Financial Ombudsman.

'Consiglierei ad altri di fare lo stesso in quanto può davvero aiutare a cambiare le loro finanze e prepararle per il futuro.

'All'epoca, stavo progettando di ottenere un mutuo prima che tutto questo accadesse e probabilmente mi ha riportato indietro di cinque anni nel mio progetto di vita.

'Mi fa arrabbiare pensarci ad essere onesti, avrei potuto essere proprietario di una casa molto prima.'

L'anno scorso è stato rivelato che i lavoratori si stanno rivolgendo ai prestiti personali per sbarcare il lunario e pagare bollette impreviste.

Centinaia di migliaia di persone sono destinate a risparmiare denaro da un tetto sulle tasse di affitto a riscatto, grazie alla campagna Stop the Credit Rip-Off di The Sun.

All'inizio di quest'anno, la FCA ha annunciato l'intenzione di reprimere i prodotti di affitto con riscatto 'eccezionalmente elevati', nonché una serie di modifiche agli scoperti e regole più severe per i prestatori a domicilio.

NOI non vogliamo mai che tu paghi più del doppio dell'importo che hai preso in prestito, che si tratti di un nuovo divano o di un prestito per aiutarti a pagare le bollette.

Ecco perché The Sun ha lanciato una campagna che chiede un tetto al costo totale dei prestiti con riscatto e prestiti a domicilio al doppio del prezzo o dell'importo del prestito originale.

Un limite simile è stato introdotto per i prestiti personali nel 2015 e da allora il numero di persone alle prese con debiti ingestibili verso quei finanziatori si è più che dimezzato, secondo Citizens Advice.

Le persone con i redditi più bassi, che vivono nei luoghi più poveri, stanno pagando un premio per la povertà: fino a 7 milioni di persone hanno fatto ricorso al credito ad alto costo, secondo il Dipartimento per il lavoro e le pensioni.

Le persone i cui salari o benefici non si estendono abbastanza hanno bisogno di prendere in prestito da prestatori di affitto a riscatto o porta a porta per aiutare a pagare cose come una bolletta inaspettata o per arredare le loro case.

Questi sono dotati di tassi di interesse esorbitanti, oltre il 1.500 percento in alcuni casi di prestito a domicilio.

È scandaloso che una mamma che ha preso in prestito denaro per aiutare a mantenere un tetto sulla testa della sua famiglia e abbia finito per rimborsare oltre TRE volte l'importo originale.

È ora di smetterla con la fregatura del credito.

Ecco cosa chiediamo:

Affitto a riscatto

  • Limita tutti i costi rimborsabili al doppio dei prezzi di listino dell'articolo (incluse commissioni, componenti aggiuntivi e interessi)
  • Divieto di incentivi per tutto il personale di vendita
  • Divieto di sconti per i clienti esistenti per invogliarli a ottenere più credito
  • Le aziende pubblicheranno tassi di interesse e costi di esempio su tutte le opzioni di pagamento

Prestito a domicilio

  • Limite al doppio dell'importo originale preso in prestito
  • Controlli più rigorosi sull'accessibilità
  • Divieto di sconti per i clienti esistenti per invogliarli a ottenere più credito
Wonga multato di 2,6 milioni di sterline per false minacce legali

Paghiamo per le tue storie! Hai una storia per il team di The Sun Online Money? Scrivici a money@the-sun.co.uk oppure chiama lo 0207 78 24516. Non dimenticare di unirti al Il gruppo Facebook di Sun Money per le ultime occasioni e consigli per risparmiare denaro.